Pescara: slavo in manette per maltrattamenti in famiglia

POLIZIA

Pescara: slavo in manette per maltrattamenti in famiglia. Un trentatreenne ubriaco arrestato dalla polizia per aver picchiato la convivente.

Pescara: slavo in manette per maltrattamenti in famiglia.  Davide Alinovic, 33 anni,  è stato arrestato dagli agenti della squadra Volante della Questura di Pescara.La scorsa notte la polizia è intervenuta dopo la richiesta di aiuto della convivente dell’uomo  che era fuggita da casa per le percosse subite. Gli agenti si sono messi alla ricerca dello slavo e lo hanno  rintracciato nei pressi dell’ abitazione. l’uomo era in evidente stato di ebrezza alcoolica e con fare minaccioso attendeva il ritorno della convivente. La donna è stata condotta al Pronto Soccorso dell’ospedale “Santo Spirito”  per essere medicata e presso il posto di polizia ha presentato la denuncia. L’ episodio della scorsa notte , secondo quanto riferito dalla malcapitata, è stato soltanto l’ultimo di una serie di maltrattamenti che non erano stati ancora segnalati all’autorità giudiziaria. Alinovic si trova attualmente recluso nella Casa Circondariale di Pescara.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Pescara: slavo in manette per maltrattamenti in famiglia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*