Pescara: si al progetto Decementa

Pd e cittadini a Pescara dicono stop al cementificio e si al progetto Decementa per produrre cultura e migliorare la qualità della vita.

Il segretario cittadino del Pd Moreno Di Pietrantonio, insieme al vice sindaco Antonio Blasioli e ai residenti di via Raiale ribadisce la contrarietà alla riattivazione del cementificio di Pescara. Il segretario Di Pietrantonio, in vista dell’ asta programmata per la prossima settimana per la vendita del cementificio, auspica che le Amministrazioni Comunale, Provinciale e Regionale e la Fondazione PescaraAbruzzo si uniscano per evitare l’aggiudicazione a ditte private e possano realizzare insieme un grande progetto socio culturale di riqualificazione.Dai cittadini è arrivata anche una ulteriore proposta: con soli 10 euro a testa i pescaresi potrebbero aggiudicarsi la gara d’asta ed acquistare il cementificio. Intanto i 13 dipendenti della cementeria, ormai dismessa, lanciano un appello alle Istituzioni poichè ,essendo in mobilità e non avendo ancora maturato una pensione, sono rimasti senza lavoro e non sanno come andare avanti.

Sii il primo a commentare su "Pescara: si al progetto Decementa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*