Pescara: rapina il cliente minacciandolo con la siringa

Ha rapinato un cliente minacciandolo con una siringa. Una prostituta di 19 anni è stata arrestata dalla Polizia di Pescara .

Gli agenti della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Pescara hanno arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari per rapina aggravata Serena Manzo, una prostituta di 19 anni, senza fissa dimora, tossicodipendente, più volte indagata per furto e truffa. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del  Tribunale Gianluca Sarandrea, su richiesta del Pm Barbara Del Bono. Lo scorso 29 maggio scorso, nei pressi di via Tiburtina, un 73enne di Pescara, aveva fatto salire la ragazza a bordo della propria autovettura, per avere con lei un rapporto sessuale. La prostituta aveva indotto l’uomo ad interrompere fermarsi con la scusa di dover comprare le sigarette e poi lo aveva minacciato verbalmente, chiedendo del denaro. Di fronte al rifiuto dell’anziano ha estratto dalla borsa una siringa e l’ha puntata alla gamba del malcapitato. Gli ha sfilato dalla giacca il portafogli, all’interno del quale c’erano  documenti personali e 180 euro in contanti. La Polizia è riuscita ad identificarla grazie all’esame delle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza presenti in zona e alle accurate descrizioni fornite dalla vittima della rapina.

Sii il primo a commentare su "Pescara: rapina il cliente minacciandolo con la siringa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*