Pescara: quattro tartarughe riprendono il mare

tartaruga-marina1

Settanta Medici veterinari si ritrovano al Centro Studi Cetacei di Pescara e domani saranno rilasciate in mare quattro tartarughe.

Ad assistere al rilascio delle tartarughe in mare, dopo essere state curate, i 70 partecipanti al Corso Professionalizzante “Il Medico veterinario e gli animali marini protetti: Cetacei e tartarughe”, organizzato dal Centro Studi Cetacei ONLUS in collaborazione con Università degli Studi di Teramo, S.I.Ve.M.P. Abruzzo (Sindacato Italiano Veterinari Medicina Pubblica), IZSAM e con il Patrocinio della Regione Abruzzo, del Comune di Pescara, del Corpo delle Capitanerie di Porto e della SHI. Domani, sabato 13 maggio, quattro tartarughe marine ricoverate e riabilitate presso il Centro di Recupero “Luigi Cagnolaro” di Pescara, potranno infatti riprendere il mare. Dallo scorso 22 aprile, i numerosi Veterinari delle ASL, liberi professionisti e studenti si danno appuntamento settimanalmente per imparare, dalla voce degli esperti, le problematiche legate alla conservazione delle specie marine protette e le corrette modalità di intervento e tutela. Il corso si concluderà proprio il 13 maggio con una giornata di esercitazioni, tra cui l’emozionante momento della liberazione degli esemplari.

“L’interesse e l’entusiasmo dimostrati dai partecipanti non possono che riempirci di orgoglio e soddisfazione, e ci confermano che l’impegno profuso dal CSC Onlus nella formazione dei professionisti e futuri tali è un contributo fondamentale alla corretta gestione e tutela delle specie marine protette”, è il commento del dottor Vincenzo Olivieri, Presidente del CSC Onlus.

Sii il primo a commentare su "Pescara: quattro tartarughe riprendono il mare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*