Pescara: presa a calci e pugni da un extracomunitario ubriaco

Inquietante episodio di violenza ieri pomeriggio a Pescara nei pressi della Conad di Via Milano dove una donna è stata aggredita senza apparente motivo da un uomo di colore in evidente stato di ebbrezza.

E’ la stessa donna, tra l’altro molto conosciuta in città dove gestisce uno stabilimento balneare,  a raccontare l’episodio sui social:

“Sono stata appena aggredita da un ragazzo ubriaco di colore mentre facevo la spesa…. ho preso un bel cazzotto in faccia… mi ha sbattuta contro il muro e se n è andato come se niente fosse….certo lo denuncerò, sono riuscita a corrergli dietro, ioooooo , per fotografarlo… ma servira’?????siamo davvero messi male mondo……»

Il fatto è accaduto all’ora di chiusura del supermercato, la donna era in fila alla cassa quando è stata avvicinata da un ragazzo di colore che senza motivo ha cominciato ad aggredirla tirandole pugni e calci. Terrorizzati i presenti che però non sono intervenuti, anche se qualcuno pare abbia chiamato subito le Forze dell’Ordine. La donna ha provato ad inseguire l’uomo scattando anche delle foto ed annunciando una denuncia. Vari attestati di solidarietà sui social anche da parte di personaggi pubblici ed anche qualche strumentalizzazione trovandoci  in piena campagna elettorale per le Regionali.

Sii il primo a commentare su "Pescara: presa a calci e pugni da un extracomunitario ubriaco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*