Pescara: ladro seriale già a 13 anni

Pescara: ladro seriale già a 13 anni. Almeno una ventina i colpi messi a segno da un ragazzino originario di Giulianova affidato a parenti di Pescara perché i suoi genitori sono in carcere.

Ultimo colpo, prima di essere individuato e fermato dagli uomini della Polizia Ferroviaria della stazione di Pescara, all’interno degli uffici della Fira, dove si é presentato, ben vestito, dicendo di dover raggiungere il padre . Una volta dentro é riuscito a sfilare un portafogli da una borsa di una dipendente e si é dato alla fuga. Immediato l’allarme e tempestivo l’intervento degli agenti della Polfer diretti da Davide Zaccone, che lo hanno individuato e fermato alla stazione. Il portafogli lo aveva gettato sotto un auto, all’interno non aveva trovato nulla d’interessante, ma nella tasche aveva altra refurtiva, tra cui un telefonino da mille euro. E’ stato denunciato e affidato nuovamente ai suoi parenti con la speranza che lo riescano a tenere sotto controllo.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Pescara: ladro seriale già a 13 anni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*