Pescara: l’addio a Pelmo Passeri, l’amico di Cascella che amava gli animali

Sono stati celebrati ieri, 8 settembre, nella cattedrale di San Cetteo a Pescara, i funerali di Pelmo Passeri, fondatore dello storico negozio di animali ed amico dell’artista Tommaso Cascella.

Pelmo Passeri, la cui famiglia era originaria di Villa Santa Maria, era conosciuto a Pescara per la sua passione per gli animali che l’aveva portato a fondare il negozio “Casa degli Uccelli” in via Filippo Masci il 1° gennaio del 1956 e poi il negozio Passeri, ubicato in viale Marconi, angolo via Marco Polo, che nel corso degli anni è diventato punto di riferimento per persone provenienti anche da altre località abruzzesi. Del resto per lui è valido il detto “nomen omen”, un nome un destino, e l’amore per gli animali e, all’inizio dell’attività commerciale per gli uccelli in particolare, ha contrassegnato il suo lavoro e quello dei suoi familiari.

Si è spento a 96 anni, venerdì scorso, e in tanti lo hanno salutato in occasione delle esequie celebrate nella cattedrale di San Cetteo, dove il 7 febbraio del 1948 si era sposato con Olga Contento,  figlia di mobilieri di via D’Annunzio, dalla quale ha avuto tre figli: Mariella, Amalia e Franco. Era un uomo molto stimato dai clienti e dai conoscenti ed amato dai familiari ai quali fino all’ultimo istante della sua vita ha parlato della sua attività commerciale esortandoli a portarla avanti con amore come lui ha sempre fatto anche dopo aver ceduto il testimone al figlio Franco e al nipote Filippo.

Era amico dell’artista Tommaso Cascella che prelevava animali dal suo negozio per immortalarli sulle sue tele. La sua salma riposa nel cimitero di San Silvestro a Pescara.

Tutto lo staff di rete8 rinnova le condoglianze alla moglie Olga, ai figli Mariella, Amalia e Franco con, ai generi Franco e Piero e alla nuore Anna, ai nipoti Francesca, Filippo, Mimmo, Fabio, Serena e Chicca, ai pronipoti Stella, Leonardo e Tommaso. 

Sii il primo a commentare su "Pescara: l’addio a Pelmo Passeri, l’amico di Cascella che amava gli animali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*