Pescara: la Maraini incontra gli studenti del Mibe

Pescara: la Maraini incontra gli studenti del Mibe, il liceo Artistico Musicale e Coreutico, venerdì primo dicembre presso l’aula magna di Via Einaudi.

Il “Liceo Artistico Musicale e Coreutico MiBe” non è nuovo a concepire importanti iniziative d’Arte fuori dal comune. Concerti di Musica classica, danze sorprendenti, Teatro ed ora readings alla presenza di quello che è forse uno dei più grandi nomi della Letteratura italiana Contemporanea e, certamente, la più grande scrittrice italiana vivente. Premio Campiello, Premio Strega, tra le decine di altri riconoscimenti, Dacia Maraini è stata insignita con l’Onorificenza di Cavaliere di Gran croce dell’Ordine al merito dal Presidente della Repubblica italiana. La  scrittrice è infatti autrice di un numero sconfinato di romanzi di alta caratura letteraria, raccolte di Poesie ed opere teatrali poi trasposte nel grande Cinema. Compagna di Alberto Moravia, amica di Pier Paolo Pasolini, la Maraini ha contribuito fortemente alla formazione della Letteratura italiana contemporanea e dello Sperimentalismo. Scrittrice in “odore” di Nobel, essa è persona deliziosamente semplice e, soprattutto, pur denunciando l’attuale disinteresse delle istituzioni nei confronti della Scuola italiana, ama molto l’ambiente scolastico e soprattutto gli studenti con i quali si sente particolarmente a suo agio. Ed ora quindi saranno gli studenti del Polo Artistico della Provincia di Pescara e d’Abruzzo, “Liceo Artistico Musicale e Coreutico MiBe”, ad ospitarla per dei lavori che gli alunni hanno condotto sulla sua penultima opera “La bambina e il sognatore”. Readings, letture recitate, composizioni ad hoc, disegni, libri e filmati dalla sezione laboratoriale multimediale e video, il Liceo MiBe è la grande struttura scolastica pescarese in grado di animare e dare vita a grandi opere, anche di Letteratura. La dirigente Raffaella Cocco è colei che ha sposato in pieno la causa e le capacità del Liceo con le sezioni Arti Figurative Grafica, Architettura e Ambiente, Design, Scenografia, Audiovisivo multimediale, Coreutico e Musicale e che da due anni ormai sta rilanciando lo sviluppo di una scuola spesso trascurata dagli enti locali. Il Partner sensibile dell’intera iniziativa è infatti un grande mecenate privato, attivo per la cultura locale, che è il Centro D’Abruzzo Ipercoop che da anni, anche grazie all’opera della dottoressa Claudia Campli, all’interno della sua libreria cura la rassegna letteraria “A tu per tu con l’autore”. Appuntamenti con autori prestigiosi del panorama letterario nazionale come Andrea Vitali, Pierfrancesco Pingitore, Donato Carrisi, Donatella Di Pietrantonio e ora anche la Maraini che dopo la matinée, nel pomeriggio incontrerà i lettori presso il Centro d’Abruzzo dalle 18 in poi per una intervista per la rassegna televisiva “Rete 8 Libri”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Pescara: la Maraini incontra gli studenti del Mibe"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*