Pescara: il rettore Prencipe e le sfide dell’innovazione con i “generalisti specializzati”

Il rettore dell’Università Luiss “Guido Carli” Andrea Prencipe relatore del convegno sul tema “Le sfide dell’innovazione”, promosso e organizzato dalla Scuola Superiore dell’Università d’Annunzio di Chieti-Pescara. Per vincere le sfide i giovani –  ha detto- devono essere “generalisti specializzati”.

Il professor Andrea Prencipe, ordinario di Organizzazione e Innovazione è stato studente dell’Ateneo “d’Annunzio” dove si è laureato in Economia e Commercio e poi è stato docente prima di trasferirsi a Roma. Ha conseguito, tra gli altri, anche il Master in Management dell’Innovazione presso la Scuola Superiore “S. Anna” di Pisa, il master in Gestione dell’Innovazione tecnologica e il Ph.D in Innovation Studies presso lo SPUR-Università del Sussex.

Dopo i saluti istituzionali del magnifico rettore Sergio Caputi e del direttore della Scuola Superiore della “d’Annunzio” Angelo Cichelli, i lavori oggi pomeriggio sono stati introdotti dal pro-rettore vicario e professore ordinario di Economia Aziendale della “d’Annunzio” Augusta Consorti.

Il magnifico rettore Caputi ha spiegato che “Le Università ormai da anni non sono più circuiti chiusi sul territorio e collaborano con gli altri Atenei ed è quanto sta facendo la d’Annunzio anche con la prestigiosa Università Luiss “Guido Carli”. Vogliamo creare sinergie sulla fascia dell’Adriatico perchè la strada dell’innovazione va percorsa accettando le sfide e l’auspicio è quello che in futuro sapremo vincere tutte le sfide intraprese”.

Il pro rettore Consorti ha aggiunto che “Il mondo del lavoro richiede sempre nuove figure e il progresso non va temuto bensì indirizzato. Le intelligenze artificiali tolgono posti di lavori ma creano anche altri figure occupazionali come gli esperti in cyber security o in data science”.

Nel corso della sua lectio magistralis il magnifico rettore Prencipe, che ha detto di sentirsi a casa, visto che alla d’annunzio si è laureato ed è stato docente, ha ripercorso gli step che hanno portato alle innovazioni in alcuni dei principali settori strategici.”Le Università hanno un ruolo molto importante nella formazione e nel fornire le risposte che il mondo del lavoro attende e delle quali ha assolutamente bisogno. I giovani devono essere generalisti specializzati e devono saper interagire con tanti altri specialisti, quindi specializzarsi ma anche acquisire micro-competenze che permettano loro di confrontarsi con tanti altri specialisti”.

Nella foto in basso il magnifico rettore Andrea Prencipe:

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Pescara: il rettore Prencipe e le sfide dell’innovazione con i “generalisti specializzati”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*