Pescara: il festival DA D’AN

d'annunzio muralesd'annunzio murales

Pescara: il festival DA D’AN per festeggiare l’anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio.

Pescara: il festival DA D’AN si terrà domani e domenica, in occasione dell’anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio. Un evento itinerante di poesia e arti performative, a cura di Lucia Zappacosta con la direzione  scientifica di Franca Minnucci. Il festival è organizzato dall’Associazione Culturale  Contemporary in collaborazione con 16 Civico arte contemporanea, il Polo Museale d’Abruzzo, la Presidenza del Consiglio Comunale, il Comune di Pescara.Dal Museo “Casa Natale Gabriele D’Annunzio”  la manifestazione si snoderà per tutta la notte in una passeggiata nella quale si alterneranno le letture e le performance di importanti poeti e scrittori  contemporanei ed artisti visivi, provenienti da diverse regioni d’Italia che animeranno Corso  Manthonè, le abitazioni dei palazzi borghesi aperti per l’occasione ed i balconi della via, centro culturale e nevralgico dell’antica città. Il sottotitolo Fuori D’Annunzio vuole sottolineare una ricerca estetica dell’altrove, in relazione sia  alla poetica, ma anche all’aspetto sociale e di vita dell’autore; un percorso guidato dalla  contemporaneità che avviene appena fuori dal museo

Sabato al Museo “Casa Nata d’Annunzio” e negli spazi della galleria d’arte 16  Civico a Via S.Silvestro 16, la rassegna continuerà con mostre e mediometraggi e sarà possibile rivivere i progetti degli artisti attraverso le documentazioni emerse dalla rassegna. DA D’AN, Festival di poesia e arti performative vuole diventare un festa annuale per celebrare  l’importante anniversario del poeta pescare con l’obiettivo di comporre il DA D’AN primo archivio multimediale del contemporaneo che racconti il parallelismo tra la figura del poeta e l’arte e  la poesia del nostro tempo attraverso i suoi nuovi e molteplici linguaggi, dedicando  attenzione e cura alle opere del passato che ci conducono nel presente e che ci proiettano nel  futuro.

ELENCO DEGLI ARTISTI PARTECIPANTI:

Dona Amati, Tomaso Binga, Annarita Borrelli, Salvatore Cammilleri, Sabino Caronia, Già Centini, Christian Ciampoli, Laura Cionci, Maria Adele D’Amaro, Marina D’Attanasio, Stefano D’Ettorre, Sara Davidovics, Piotr Hanzelewicz, Le costole di D’Annunzio, Ugo Magnanti, Mic, Franca Minnucci, Anna Pieramico, Giulio Scocchia, Leo Strozzieri, Gloria Sulli.

A cura di Lucia Zappacosta, vincitrice del Premio SetUp 2015 Miglior curatore under 35, dirige dal 2013 l’Alviani ArtSpace,uno spazio di ricerca e di contaminazione tra linguaggi artistici e tecnologici all’interno dell’Aurum di Pescara. Dottore di ricerca in Culture, linguaggi e politica della comunicazione vive all’incrocio tra arte e tecnologia. Premio Startimpresa 2009 Confindustria Giovani Pescara con la startup Videoartscope, per gestire archivi di video arte, dal 2012 è presidente di Metro Olografix la più antica associazione italiana che dal 1994 si occupa di innovazione digitale e cultura hacker. E’ stata selezionata da Wired per l’Audi Innovation Awards 2015.

Direzione Scientifica di Franca Minnucci  Laureata in Filosofia e in Sociologia, specializzata in Psicologia dell’età evolutiva; attrice professionista, ha  lavorato con i più importanti registi, tenendo spettacoli e recital, con attori come Mario Scaccia, Ugo Pagliai,  Giuseppe Pambieri e Michele Placido e tanti altri del panorama nazionale. Ha avuto una lunga esperienza  radiofonica , lavorando per molti anni (8 anni) in Rai . Da anni la sua vita professionale si muove su due  binari: lo studio, la ricerca, le pubblicazioni e fra queste, l’ultima, la più importante, la cura del Carteggio  Duse-d’Annunzio che il Comitato Scientifico del Vittoriale degli Italiani le ha affidato: lo studio di circa 1500 lettere; uno dei lavori più importanti e più attesi dell’epistolografia dannunziana, dall’altro la sua attività di attrice e di ideatrice di spettacoli e recital, soprattutto intorno al Vate.;spettacoli che porta in giro in tante  località in Italia e all’estero.

dadan

dadan

Organizzazione:

L’Associazione Culturale Contemporary nasce nell’Aprile 2010 come Spin Off della Galleria d’arte White  Project con all’attivo 13 anni di attività nel settore dell’arte contemporanea, nell’organizzazione eventi  culturali e turistici in collaborazione con Enti Pubblici e Privati. Tra le finalità dell’Associazione, come da statuto, c’è lo svolgimento di attività̀ culturali e ricreative, conparticolare rilievo alla riflessione sul contemporaneo per valorizzare il territorio locale, le risorse e la  promozione dell’indotto turistico. L’associazione si propone di favorire l’estensione delle attività culturali sul  territorio anche con la promozione di forme consortili tra Associazioni e altre Organizzazioni.

16 Civico spazio per l’arte contemporanea Spazio finalizzato a promuovere l’arte contemporanea in un contesto non convenzionale, da molti anni collocato nell’area del rione S.Silvestro spiaggia, nella periferia di Pescara, il cui obiettivo è di accogliere artisti nazionali ed internazionali impegnati nella ricerca artistica contemporanea e la progettazione di sistemi innovativi di pubblico utilizzo. In collaborazione con Polo Mussale d’Abruzzo, Presidenza del Consiglio e Comune di Pescara.

Allestimenti e accoglienza: Studenti dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, Liceo  Artistico Misticoni, Istituto d’arte Belisario.

Sii il primo a commentare su "Pescara: il festival DA D’AN"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*