Pescara: i revisori bocciano il mercato etnico

Pescara: i revisori bocciano il mercato etnico, non ci sarebbe la copertura economica per i 250 mila euro stanziati dall’amministrazione comunale.

Alle perplessità dei consiglieri comunali di opposizione ora si aggiunge la certificazione del collegio dei revisori che impone ai dirigenti e alla Giunta di annullare la delibera precedente e di impostarne un’altra non prima però dell’approvazione del bilancio consuntivo del 2016 che dovrebbe avvenire a giugno:

“L’ennesimo pasticciaccio di questa amministrazione comunale – denuncia Marcello Antonelli capogruppo di Forza Italia – a dimostrazione della totale incapacità di chi governa questa città. Avevamo posto il dubbio in tempi non sospetti circa la mancanza di copertura finanziaria ed ora i revisori ci danno ragione. Ci auguriamo che chi di dovere riconosca l’errore e ci ponga rimedio.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Pescara: i revisori bocciano il mercato etnico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*