Porto Pescara: Gli ambientalisti bocciano la “diga soffolta”

spiaggia sud di Pescara

Porto Pescara: Gli ambientalisti bocciano la “diga soffolta”, Associazione Pescara Punto Zero, Stazione Ornitologica Abruzzese e Forum Italiano dei movimenti per l’acqua contro il progetto già appaltato ancor prima di essere discusso in sede di Commissione di Valutazione d’impatto ambientale.

Un’inconsueta fretta da parte del Provveditorato che ha già provveduto ad appaltare i lavori sia per la barriera soffolta, mentre il 25 gennaio scadono i termini per la presentazione delle offerte per i lavori alla diga foranea. Il tutto in difformità all’attuale Piano Portuale ed in netto anticipo al nuovo Piano Regolatore Portuale che deve essere ancora discusso. Ma a preoccupare gli ambientalisti alcuni passaggi della relazione del Prof. Gallerano sulla bontà dell’opera. Attraverso una serie di simulazioni si é giunti alla conclusione che con un moto ondoso irregolare di almeno 2 metri proveniente da Nord si andrebbe a creare una situazione tale per cui il Porto rischia di chiudere per non meno di 175 ore all’anno. Per non parlare di un’eventuale mareggiata che, mista ad una situazione di piena del fiume, rischia di sommergere tutto il centro della città. Sul piede di guerra i marittimi tenuti completamente all’oscuro:

“Nessuno ci ha chiesto un parere – tuona Mimmo Grosso dell’associazione armatori – così come accaduto con la Diga Foranea si continua ad effettuare lavori che rischiano di peggiorare la situazione.”

Massimo Melizzi di Pescara Punto Zero annuncia la presentazione di osservazioni dettagliate ai due progetti ed auspica un intervento pubblico:

“Vogliamo un’inchiesta pubblica per chiarire tutti gli aspetti di questi progetti che rischiano di creare grossi problemi di navigazione nel Porto e di mettere in pericolo una città in caso di alluvioni”

Sii il primo a commentare su "Porto Pescara: Gli ambientalisti bocciano la “diga soffolta”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*