Pescara: evade dai domiciliari e compie un furto, arrestato

Un giovane di 28 anni è stato arrestato dalla Polizia a Pescara per evasione dagli arresti domiciliari ed è sospettato anche di aver commesso un furto ai danni di due ragazze.

Il ventottenne V.N.M.,tossicodipendente, di origini toscane, pluripregiudicato per reati della stessa natura, avrebbe dovuto trovarsi ristretto agli arresti domiciliari e, invece, nel tardo pomeriggio di ieri 15 settembre, è evaso ed ha rubato le borse di due ragazze che si trovavano nei pressi del lungomare Matteotti a Pescara. Gli agenti delle Squadre Volanti sono arrivati sul posto e le ragazze hanno riferito di essere state derubate da un uomo esile alto circa 165 centimetri di altezza, che indossava una felpa grigia con cappuccio calzato sul capo. Quando i poliziotti hanno effettuato il controllo domiciliare nell’abitazione di V.N.M., ipotizzando che fosse lui il ladro, hanno constatato che non era in casa. E’ tornato, infatti, dopo alcuni minuti e, anche se non è stato trovato in possesso della refurtiva, è stato arrestato in flagranza per evasione.

Sii il primo a commentare su "Pescara: evade dai domiciliari e compie un furto, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*