Pescara e Pro Vercelli a sostegno del Progetto Noemi

Pescara e Pro Vercelli a sostegno del Progetto Noemi grazie all’iniziativa dell’Associazione Massimo Oddo Onlus. Il ricavato delle maglie indossate oggi in beneficenza.

Prima che prendessero la parola i due allenatori del Pescara e della Pro Vercelli nel post partita di oggi allo stadio Adriatico Cornacchia, si é voluto intrattenere con i giornalisti anche Andrea Sciarretta, il papà della piccola Noemi affetta da una brutta malattia, che da anni sta portando avanti una dura battaglia per vedere riconosciuti i diritti di Noemi e dei famigliari che si trovano soli ad affrontare questa terribile malattia.

“E’ importante stare attenti non solo alle esigenze del malato, ma anche a quelle delle famiglie, costrette ad affrontare malattie che sono rare ma che non sono invisibili”. Così Andrea Sciarretta, il padre della piccola Nomei, la bimba affetta da Atrofia muscolare spinale (Sma1), in conferenza stampa negli spogliatoi dello stadio Adriatico, prima che prendessero la parole gli allenatori del Pescara e della Pro Vercelli per la consueta analisi post-partita. Le maglie indossate dalle due squadre, su iniziativa di Progetto Noemi e tramite il canale e-bay della Oddo Onlus, andranno all’asta e il ricavato sarà devoluto in beneficenza. “Se un padre si trova da 5 anni a denunciare che si trova da solo ad affrontare il problema della figlia, significa che c’è qualcosa che non va – ha aggiunto Sciarretta, dopo avere ringraziato la Pescara Calcio per l’iniziativa -. Il mio nemico è la Sma1, ma anche la mancanza di attenzione e sostegno”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Pescara e Pro Vercelli a sostegno del Progetto Noemi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*