Pescara: due arresti per droga

Pescara: operazione straordinaria antidroga per la Squadra Mobile e le unità cinofile della Questura. “Ketty” fa rinvenire oltre due chili di stupefacente.

 

Nel fine settimana appena trascorso, la Squadra Mobile, le Unità Cinofile della Questura di Pescara e il Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo”, sono stati impegnati in una nuova operazione straordinaria di controllo del territorio, disposta dal Questore Francesco Misiti, che ha interessato le zone periferiche della città e ha portato all’arresto di due persone e al sequestro di una rilevante quantità di stupefacente: Il primo sequestro è stato effettuato in Via Lago di Capestrano, a casa di due noti pregiudicati del posto, Maurizio Piscione 48 anni, e Sonia galante 42 anni, che sono stati trovati in possesso di mezzo chilo di marijuana suddivisa in nove sacchetti sottovuoto, di 34 grammi di hashish e di un bilancino di precisione. I due sono stati arrestati e, su disposizione del P.M. di turno, la dottoressa Anna Rita Mantini, collocati agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Il secondo e più consistente sequestro è avvenuto in circostanze piuttosto singolari nelle campagne di Spoltore , nei pressi della ex discarica “Colle Cese”, dove il cane antidroga “Ketty”, una femmina di pastore tedesco in forza alla Squadra Volanti, era stata portata dal suo conduttore per effettuare un addestramento all’aperto. Appena iniziata l’esercitazione, Ketty si è diretta verso un cumulo di massi, segnalando la presenza di stupefacente. Con grande sorpresa dei poliziotti impegnati nell’esercitazione, è stato rinvenuto un involucro che conteneva venti panetti di hashish per un peso complessivo di due chili. Sulla droga, evidentemente nascosta in quel posto per poi essere recuperata successivamente, sono in corso accertamenti da parte della Polizia Scientifica.

Immaginesequestrodroga

Sii il primo a commentare su "Pescara: due arresti per droga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*