Pescara: donati gli organi del ragazzo precipitato dal balcone a Capodanno

Il ragazzo, caduto dal balcone a Capodanno, è morto ieri all’ospedale di Pescara, oggi sono stati donati gli organi.

Donati gli organi del 22enne di Pescara, morto ieri in ospedale dopo nove giorni di coma per le lesioni riportate in seguito alla caduta dal balcone del secondo piano di una palazzina di Città Sant’Angelo la sera di Capodanno. Il giovane purtroppo non si è mai ripreso. Dell’episodio si sono occupati i Carabinieri della Stazione di Città Sant’Angelo e della Compagnia di Montesilvano. La caduta del 22enne sarebbe dovuta ad una distrazione durante i festeggiamenti. Grazie alla generosità del ragazzo e dei genitori sono stati donati cuore, fegato, pancreas, reni e cornee, che permetteranno di salvare altre vite umane.  All’ospedale di Pescara, tra questa notte e questa mattina, sono arrivate le diverse equipe: il cuore è andato in Veneto, il fegato nel Lazio, un rene e il pancreas in Toscana, un rene e le cornee all’Aquila.

Sii il primo a commentare su "Pescara: donati gli organi del ragazzo precipitato dal balcone a Capodanno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*