Pescara: divieto di raccolta dei molluschi bivalvi

pescara veduta lungomare

Pescara: divieto di raccolta dei molluschi bivalvi. Lo dispone una ordinanza del sindaco Marco Alessandrini.

Pescara: divieto di raccolta dei molluschi bivalvi. Il sindaco Marco Alessandrini ha firmato una ordinanza con la quale si dispone il divieto della raccolta di molluschi bivalvi nel tratto di mare antistante il comune di Pescara e fino al confine con Francavilla al Mare fino a quando non saranno ripristinate le condizioni igienico sanitarie necessarie. Non potranno essere messi in vendita prodotti ittici bivalvi pescati nel tratto in questione. Nell’ordinanza si legge che le violazioni saranno punite dalle autorità preposte. Per competenza l’ordinanza è stata inviata anche alla Co.Ge.Vo Abruzzo, ai Carabinieri e alla Guardia di finanza alla Direzione Politiche della Salute della Regione Abruzzo alla Capitaneria di porto di Pescara e al Servizio veterinario della Asl di Pescara. La Capitaneria di porto e le forze dell’ordine provvederanno ad effettuare controlli sul territorio per garantire il rispetto del provvedimento. Il servizio Veterinario della Asl procederà, invece, alle verifiche in caso di ritiro di merce.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Pescara: divieto di raccolta dei molluschi bivalvi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*