Pescara: chiedono elemosina ed offendono, denunciati

martinsicuro-droga-sotto-lanellopolizia

Pescara: chiedono elemosina ed offendono, denunciati. Due persone litigavano con i passanti che transitavano davanti all’ospedale ed hanno oltraggiato i poliziotti intervenuti sul posto.

Un uomo di Pescara ed una donna di Chieti , entrambi quarantenni , che chiedevano l’elemosina nei pressi dell’ospedale “ Santo Spirito” di Pescara sono stati  per oltraggio a pubblico ufficiale eminacce gravi. I due abitualmente chiedono l’elemosina anche in modo molesto alle persone che si recano nel presidio sanitario . Nei giorni scorsi sono stati sorpresi dal personale del posto fisso di polizia dell’ospedale mentre stavano litigando con gli addetti al servizio d’ingresso. L’uomo e la donna  hanno subito reagito in modo oltraggioso ed irriguardoso nei confronti di  tutti i presenti e in particolare nei confronti dei poliziotti. Gli agenti li hanno identificarli e  segnalati  all’autorita’ giudiziaria. L’uomo e’ indagato anche per inosservanza al foglio di via obbligatorio.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Pescara: chiedono elemosina ed offendono, denunciati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*