Pescara: Carabinieri subacquei al “Science by night” del Galilei

Pescara: anche gli uomini del nuovo nucleo subacquei dei carabinieri al tradizionale appuntamento con il “Science by night” del Liceo Galilei.

All’importante evento di sabato scorso  denominato “Science by Night”, organizzato per il terzo anno consecutivo dal Liceo Scientifico Galileo Galilei di Pescara, hanno partecipato anche i Carabinieri Subacquei del Nucleo di Pescara. Il Nucleo Carabinieri di Pescara è stato istituito nel mese di luglio di quest’anno, con sede presso l’aeroporto di Pescara insieme al 5° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri.  Il “Servizio Subacquei dell’Arma dei Carabinieri” è stato istituito nel 1953, per assicurare all’Arma territoriale un valido apporto nelle operazioni di polizia giudiziaria di ricerche in mare, nei laghi, nei fiumi e, in generale, nell’acqua (recupero di armi, munizioni, cadaveri, relitti, corpi di reato e qualsiasi altro materiale che, nel particolare ambiente, sia stato occultato o disperso). Oltre ai fini di Polizia giudiziaria, i Carabinieri Subacquei effettuano soccorso alle popolazioni e recupero di beni nel caso di alluvioni o allagamenti. Hanno compiti esclusivi di salvaguardia e recupero di materiale di interesse storico ed archeologico, nonché di tutela dell’ambiente; effettuano inoltre ricerche di natura scientifica, collaborando con i maggiori enti italiani. Nella serata organizzata presso il liceo, i Carabinieri del Nucleo di Pescara hanno spiegato a ragazzi e genitori quali sono i propri compiti e come la scienza e la tecnologia li aiutino nel loro lavoro. Sono stati mostrati il piccolo veicolo filo guidato “Gnom”, per mezzo del quale vengono ispezionati i fondali fino a centocinquanta metri di profondità e per mezzo del quale hanno esplorato grotte, anfratti e condutture inquinanti. Hanno simulato, con i ragazzi, una screening con l’utilizzo del metal detector utilizzato per la ricerca di armi e metalli seppelliti dal fango e dalla sabbia dei fondali marini o in acque prive di visibilità. Hanno illustrato la fisiologia del corpo umano in immersione ed il funzionamento dei computer subacquei mostrando inoltre alcuni filmati di operazioni ed addestramenti nonché l’attrezzatura con la quale si immergono in acque inquinate.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Pescara: Carabinieri subacquei al “Science by night” del Galilei"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*