Pescara: blitz della Polizia Municipale alla stazione

Pescara: blitz della Polizia Municipale alla stazione e nelle aree limitrofe contro il fenomeno del degrado, prostituzione e accattonaggio.

Lo aveva auspicato in occasione del suo insediamento il neo assessore comunale Gianni Teodoro e ieri sera il personale della Polizia Municipale di Pescara coordinato dal comandante Carlo Maggitti ha perlustrato un’ampia area: dal tunnel in direzione Via De Gasperi dove nei giorni scorsi é stata trovata senza vita una donna italiana di circa 30 anni, fino all’altezza del “G Hotel” , dove sono solite bivaccare famiglie rumene dedite all’accattonaggio. Un bilancio non dai grandi numeri, ma sicuramente positivo per l’operazione iniziata intorno alle 21.00 e terminata intorno all’1.00. Nei tunnel della stazione sono stati avvicinati e controllati diversi senzatetto, nessuno dei quali con precedenti, allontanati e affidati alle cure del personale dell’assessorato alle politiche sociali che ha provveduto a trovare loro una sistemazione per la notte. Sempre nei pressi sono state allontanate anche alcune prostitute, dopo essere state controllate ed identificate. Nell’area parcheggio a ridosso del “G Hotel” é stato individuato un nucleo familiare straniero e di etnia Rom dedito all’accattonaggio. Si erano evidentemente sistemati lì per la notte, ma sono stati allontanati dal personale della Polizia Municipale. Contestualmente é stato chiesto l’ausilio degli operai di Attiva che hanno provveduto a rimuovere, cartoni, bottiglie, e tutto ciò che si può utilizzare per un bivacco. Un capillare controllo é stato eseguito anche nelle zone parcheggio per stanare i cosiddetti “abusivi” che sono soliti molestare gli automobilisti, ma all’arrivo degli agenti si erano già dileguati.

LE IMMAGINI DEL BLITZ:

Sii il primo a commentare su "Pescara: blitz della Polizia Municipale alla stazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*