Pescara: a scuola nella Riserva dannunziana

Pescara: a scuola nella Riserva dannunziana, luogo unico e prezioso della città al centro di un importante progetto educativo.

Grazie ad un Centro Visite affidato in Ati alle cooperative “Il Bosso” e “Majambiente” da febbraio ad oggi sono state 1339 le ore d’iniziative, tra cui progetti di alternanza scuola-lavoro; laboratori per bambini e adulti; oltre 800 visite guidate; ma soprattutto progetti di educazione ambientale rivolto alle scuole della città con, al momento, 13 classi coinvolte per un totale di circa 300 alunni. Presso l’Aurum  uno sportello dedicato ed un enorme touch screen grazie al quale si può entrare ancora più nel dettaglio per conoscere le specificità della flora con le sue 345 piante, ma anche  per ammirare in versione digitale documenti originali dell’antica storia del polmone verde di Pescara.

“Dopo anni d’incuria – sottolinea l’assessore comunale ai Parchi Paola Marchegiani – finalmente siamo riusciti a dare a questo luogo la sua dignità, non solo attraverso una costante attività di cura e manutenzione, ma anche di valorizzazione e di apertura ad una frequentazione inclusiva e consapevole.”

All’orizzonte altri finanziamenti per oltre 300 mila euro da spendere in un progetto che prevede la realizzazione di piste ciclabili, l’installazione di stazioni di bike-sharing e l’acquisto di 4 mezzi elettrici per il trasporto di visitatori con disabilità con l’abbattimento di ogni barriera architettonica.

Sii il primo a commentare su "Pescara: a scuola nella Riserva dannunziana"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*