Pecora Day a L’Aquila: Ovini assunti come tosaerba dal Comune

Pecora Day a L’Aquila: Ovini assunti come tosaerba dal Comune, intere greggi saranno impegnate dal Comune de L’Aquila per tagliare i prati in cambio di una buona razione di erba primaverile.

L’accordo siglato tra Amministrazione Comunale e Coldiretti in occasione del Pecora Day con migliaia di agricoltori nel capoluogo di Regione nel corso del quale é stato illustrato anche un dossier sulla crescita della popolazione ovina, oltre sette milioni, duecento mila capi in più negli ultimi cinque anni, in crescita dopo decenni di stagnazione. la manifestazione cade a 15 anni esatti dall’approvazione della legge di orientamento che ha spinto la rinascita dell’agricoltura italiana aprendo a nuove opportunità occupazionali anche nei servizi ambientali nel pubblico e nel privato, come la possibilità di offrire la collaborazione delle pecore tosaerba. L’accordo avrà durata di 18 mesi e prevede che possano partecipare al servizio solo i produttori agricoli singoli o associati, allevatori di ovini, con priorità ai giovani imprenditori agricoli che operano nell’ambito territoriale amministrativo della Regione Abruzzo. E’ da questo bacino che si attingerà di volta in volta per eseguire le operazioni necessarie alla manutenzione del verde, rese tra l’altro sempre più frequenti dall’innalzamento delle temperature legate ai cambiamenti climatici.

Foto

Il Video.

1 Commento su "Pecora Day a L’Aquila: Ovini assunti come tosaerba dal Comune"

  1. Non era una manifestazione publica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*