Patenti facili Frosinone: Tre marsicani indagati

Patenti facili Frosinone: Tre marsicani indagati nell’inchiesta sparsa su tutto il territorio nazionale, con matrice nel frusinate, sulla concessione allegra di patenti di guida, in particolare ad extracomunitari.

Venti gli arresti in tutta Italia, 135 gli indagati, tra questi un quarantenne di S.Vincenzo Valle Roveto e due stranieri residenti a Gioia dei Marsi e S.Benedetto dei Marsi, di 46 e 38 anni. Per tutti e tre l’ipotesi d’accusa e di falso in atto pubblico e truffa ai danni dello Stato, sono state già sequestrate le loro patenti. Secondo l’inchiesta della Procura di Frosinone si arrivava a pagare anche 4000 euro per una patente facile e veloce e per avere uno sconto si aggiungevano anche favori sessuali. Il giro di corruzione partiva dalle scuole guida per arrivare fino alla Motorizzazione, arrivando cosi a guidare un’automobile senza aver mai sostenuto un esame.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Patenti facili Frosinone: Tre marsicani indagati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*