PalaRoma a Montesilvano: Conti in rosso, gestione revocata

PalaRoma a Montesilvano: Gestione revocata dal Comune per i conti in rosso e le inadempienze della società sportiva con la quale vi era in atto una convenzione dal lontano 2009.

Costruito nel 1998, al centro anche di vicende giudiziarie legate all’inchiesta Ciclone, il suo tetto crollò sotto il peso della neve nel 2005. Ristrutturato nel 2009 in vista dei Giochi del Mediterraneo e poi dedicato alla memoria del compianto Corrado Roma, ex giocatore ed allenatore di Calcio a 5 scomparso prematuramente, l’impianto fu affidato, dalla Giunta Cordoma, alla società di calcio a 5 di Montesilvano per un periodo di 9 anni ad un canone di locazione risibile di appena 2.400 euro l’anno con tutte le spese a carico del Comune. Le recenti verifiche imposte dalla profonda crisi finanziaria dell’Ente hanno svelato quanto poco convenienti fossero questi accordi per Palazzo di città: a fronte di un canone di   poco più di 2000 euro annui, solo di bollette l’amministrazione comunale, nel 2014, ha dovuto pagare qualcosa come 65 mila euro.  Nel 2014, sotto la spinta dell’allora assessore ed attuale consigliere comunale Enea D’Alonzo, la convenzione venne rivisitata con il passaggio delle utenze alla società sportiva. Ma da quella data i dirigenti della società, secondo l’amministrazione comunale, hanno sempre disertato gli incontri per la firma dei nuovi termini della convenzione. Da qui la decisione del Comune di revocare la gestione a partire dal prossimo 30 giugno a chiusura della stagione agonistica.

Sii il primo a commentare su "PalaRoma a Montesilvano: Conti in rosso, gestione revocata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*