Pacchi sospetti in municipio a Lanciano

lanciano

Allarme questa mattina a Lanciano per quattro pacchi sospetti trovati in municipio , su un cornicione dell’assessorato alle politiche sociali.

Questa mattina a Lanciano è scattato l’allarme in municipio per il rinvenimento di quattro pacchi sospetti posizionati su un cornicione dell’assessorato alle Politiche Sociali. Le forze dell’ordine hanno fatto l’evacuare anche due palazzi contigui. Sono stati fatti uscire sia i dipendenti di tre assessorati che coloro che vivono in abitazioni private. L’intervento di messa in sicurezza è scattato intorno alle 10.30 e si è concluso verso le ore 15 . L’allarme è scattato dopo che un dipendente comunale aveva notato gli involucri sopra il cornicione. Sul posto Carabinieri, Vigili del Fuoco e Vigili Urbani che hanno transennato l’area in Largo Tappia. Gli artificieri dei carabinieri hanno analizzato i quattro involucri sospetti trovati nel palazzo dell’ex consorzio di bonifica frentano che ospita gli assessorati politiche sociali e della casa e tutela ambientale, evacuati unitamente a quello del commercio e turismo, situato nel prospiciente palazzo De Giorgio, in largo Tappia. Gli artificieri non hanno rinvenuto esplosivo ma i pacchi sarebbero stati confezionati e strutturati come le tipiche bombe carta. Sono necessari ancora esami di laboratorio. Le indagini avviate dai carabinieri di Lanciano sono finalizzate ad accertare la natura di quello che è ritenuto essere stato un atto intimidatorio, visto che l’assessorato  alle politiche sociali più volte è stato oggetto di minacce.

MESSAGGIO DI SOLIDARIETA’ DI MARINELLA SCLOCCO

sclocco marinella

“Esprimo vicinanza e solidarietà all’assessore Dora Bendotti e al personale dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di Lanciano per il gesto intimidatorio messo in atto questa mattina nei loro confronti e già fatto in passato oggetto di minacce”. Così l’assessore regionale alle politiche sociali, Marinella Sclocco, ha commentato la notizia del ritrovamento di due finti ordigni lasciati sul cornicione dell’immobile che ospita a Lanciano gli uffici dell’assessorato alle politiche sociali. “Conosco molto bene l’operato dell’assessore Dora Bendotti e soprattutto la passione che lei mette in campo per la gestione di uno dei settori più difficili e problematici dell’amministrazione pubblica e sono convinta – ha aggiunto Marinella Sclocco – che questo gesto non fermerà il suo lavoro che quotidianamente si contraddistingue per trasparenza e qualità amministrativa. Ancora una volta – conclude – bisogna richiamare la necessità di uno scatto della coscienza civile delle nostre comunità contro il ricorso all’intimidazione e contro questi gesti che indeboliscono solo l’operato delle istituzioni”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Pacchi sospetti in municipio a Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*