Ovindoli: In 20mila al Festival della Montagna

Ovindoli: In 20mila al Festival della Montagna. Numeri da record per la giornata conclusiva del Festival della Montagna ad Ovindoli.

All’Ovindoli Mountain Festival 2016, 20 mila persone hanno scelto di recarsi ad Ovindoli, fra sabato 23 e domenica 24 gennaio, con l’intento di godere il sole che ha scaldato il primo imbiancamento di neve sulle alte vette abruzzesi. Un successo meditato, portato avanti dalle  associazioni locali: l’asso piglia tutto è stato, sicuramente, lo sport vissuto in ogni sua forma, in uno scenario paesaggistico da paradiso d’inverno. Snowkite, snowscoot, yoga  sul ghiaccio, ma anche la grande riscoperta del Telemark e l’assoluta novità della fatbike. Sulle piste da sci di Monte Magnola Impianti, durante la giornata di domenica 24 gennaio, il turismo ha trovato pane per i suoi denti.  Quest’anno, la cifra dei turisti che ha scelto, per il week end, le piste da sci ovindolesi è andata alla grande, con la registrazione di nuovi attratti dalla neve dell’ultima ora.  La zona di Ovindoli, grazie al suo personale sistema di piste sciistiche, ha fatto, tempo addietro, la storia di un complesso di discipline, quali lo sci o le ciaspole. C’è stata storia, tradizione, antichità riscoperte e rinnovate in questo secondo Festival della Montagna, ma anche tanto rispetto per un ambiente naturale che, da solo, parla un milione di lingue.

 

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Ovindoli: In 20mila al Festival della Montagna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*