Ospedali L’Aquila e Sulmona: rifiuti stoccati irregolarmente

ospedale l'aquilaospedale l'aquila

Ospedali L’Aquila e Sulmona: rifiuti stoccati irregolarmente all’interno degli stessi nosocomi. Indagini da parte dei Carabinieri Forestali.

I carabinieri forestali hanno sequestrato, negli ospedali di L’Aquila e Sulmona, centinaia di filtri esausti provenienti dagli impianti di filtraggio dell’aria, lampade al neon, rifiuti elettrici, batterie esauste ed altro. I rifiuti erano stoccati in alcuni locali all’interno dei nosocomi. I responsabili delle tre unita’ operative per la ditta appaltatrice del servizio, non hanno saputo spiegare la cattiva gestione del materiale, che per contratto doveva essere smaltito secondo legge. Intanto le indagini del Nipaaf, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Avezzano, si sono spostate in Piemonte dove la societa’ appaltatrice risulta avere alcune sedi in cui potrebbero essere conservati documenti ritenuti importanti per tracciare il percorso dei rifiuti.

Sii il primo a commentare su "Ospedali L’Aquila e Sulmona: rifiuti stoccati irregolarmente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*