Ospedale Pescara: Degente evade per rubare e comprarsi una dose

Ospedale-PescaraOspedale-Pescara

Ospedale Pescara: Degente evade per rubare e comprarsi una dose di droga, come se nulla fosse torna in reparto due ore dopo. Segnalato all’Autorità Giudiziaria dalla polizia.

Ad accorgersi del furto un operaio della Sogeda che al suo ritorno nel furgone parcheggiato all’interno dell’area ospedaliera, ha scoperto che la borsa degli attrezzi e circa 30 euro in contanti erano spariti. L’ufficio di Polizia all’interno del nosocomio, subito avvisata, ha avviato le prime indagini andando subito a verificare le immagini delle telecamere a circuito chiuso. E’ stato immediatamente evidente che ad agire era stato un degente dell’ospedale, uscito in pigiama, ha girato con circospezione intorno al furgone ed é poi entrato per poi allontanarsi con una borsa nascosta sotto la giacca della tuta. Dopo un paio di ore é rientrato come se nulla fosse. Si tratta di un 32enne di Collecorvino, tossicodipendente, costretto a commettere il furto per acquistare la dose giornaliera di stupefacente.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Ospedale Pescara: Degente evade per rubare e comprarsi una dose"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*