Ospedale Penne: Le critiche di Rapino a Sospiri

Rapino Marco

Ospedale Penne: Le critiche di Rapino a Sospiri. Il segretario regionale del Partito Democratico attacca duramente il capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale che aveva parlato di declassamento e chiusura del Pronto Soccorso.

“Dichiarazioni infondate oltre che pericolose, perché si gioca sulla paura dei cittadini. E le ragioni della campagna elettorale non possono legittimare tale atteggiamento irresponsabile. Sospiri dimentica, ancora una volta, che nonostante il pronto soccorso dell’ospedale di Penne sia ben sotto i 20.000 accessi l’anno, questo ha continuato e continuerà la sua attività perché rientra nella classificazione di ospedale di area disagiata – prosegue Rapino nella nota – Ricordiamo al capogruppo di Forza Italia che tale status prevede e garantisce l’attività di pronto soccorso che dispone di personale medico dedicato predisposto all’emergenza-urgenza e quindi dei servizi necessari alle attività di medicina interna e di chirurgia generale ridotta, un reparto di 20 posti letto di medicina generale con un proprio organico medico e infermieristico. Il tutto, ovviamente, in continuo rapporto e collegamento con il centro hub o spoke più vicino che, nel caso specifico, è Pescara.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Ospedale Penne: Le critiche di Rapino a Sospiri"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*