Ospedale Civile Pescara: Muore dopo la trasfusione, parte l’inchiesta

Ospedale-PescaraOspedale-Pescara

Ospedale Civile Pescara: Un operaio di Spoltore muore dopo la trasfusione, parte l’inchiesta da parte della Procura che già oggi potrebbe disporre l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

Cesare Del Leonardis, questo il nome dell’operaio di 49 anni morto giovedì scorso nel Reparto di rianimazione dell’Ospedale Civile di Pescara, era stato ricoverato per un’anemia. nel giro di poche ore le sue condizioni si sono aggravate tanto da indurre i medici a trasferirlo nel reparto di rianimazione dove é rimasto per 4 giorni prima di morire. In un primo momento De Leonardis si era rivolto ad una Clinica per una normale visita, ma viste le condizioni i medici gli hanno consigliato di rivolgersi direttamente al Pronto Soccorso. In base alle analisi del sangue, infatti, il valore dell’emoglobina era molto basso. Dal Pronto Soccorso al reparto di Medicina dove gli é stata subito fatta una prima trasfusione senza ottenere i benefici sperati. Da qui una seconda urgente trasfusione, ma subito dopo le condizioni dell’uomo si sono aggravate ed è entrato in coma. Per questa ragione Cesare De Leonardis é stato subito trasferito in rianimazione dove é rimasto 4 giorni prima di morire. Da una prima ricognizione la causa della morte sarebbe edema cerebrale, ma cosa ha provocato l’edema non é ancora chiaro, ed é per questo che i familiari dell’operaio, distrutti dal dolore, esigono che sia fatta piena luce su quanto accaduto.

Sii il primo a commentare su "Ospedale Civile Pescara: Muore dopo la trasfusione, parte l’inchiesta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*