Ortona: Alzheimer, il centro “Don Bosco” apre le porte ai visitatori

AlzheimerAlzheimer

Sabato 21 settembre, in occasione della giornata mondiale dell’Alzheimer, ad Ortona il centro “Don Bosco” apre le porte ai visitatori.

Il 21 settembre, infatti, è la giornata celebrativa, istituita nel 1994 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Alzheimer’s Disease International (ADI), e sarà un’importante occasione per conoscere meglio le attività del centro “Don Bosco” di Ortona.

Si tratta di nuova realtà che accoglie pazienti affetti da Alzheimer e se ne prende cura in collaborazione con il centro diurno Pegaso. I responsabili della struttura hanno invitato a visitare il centro l’assessore regionale alla Salute Nicoletta Veri e il direttore dell’Unità di Neurologia Molecolare del Centro di Eccellenza per lo Studio dell’Invecchiamento e Medicina Traslazionale – Ce. SI.- MeT Università “G. D’Annunzio Chieti Stefano Sensi.

Gli organizzatori spiegano che nella sala polifunzionale del centro “Don Bosco” si svolgerà un convegno e “Sarà un momento di incontro, di riflessione e di comunicazione rivolto anche alle numerose famiglie che si confrontano con questa terribile patologia.

Un’emergenza sanitaria dinanzi alla quale famiglie, medici, ricercatori, associazioni Alzheimer, istituzioni sanitarie, aziende pubbliche di servizi alla persona sono chiamati ad agire insieme per dare risposte concrete ai bisogni dei malati e dei loro familiari. Nel nostro Paese è urgente migliorare i servizi creando una rete assistenziale intorno al malato e alla sua famiglia che non li lasci soli ad affrontare il lungo e difficile percorso della malattia”.

ECCO IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO:

invito_21convegnoalzheimer

Sii il primo a commentare su "Ortona: Alzheimer, il centro “Don Bosco” apre le porte ai visitatori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*