Opificio 2016 all’Aurum di Pescara

opificio2016opificio2016

All’Aurum di Pescara sabato prossimo politiche di sviluppo a confronto per la Regione Abruzzo e il comune di Pescara in occasione di “Opificio 2016” promosso da Forza Italia.

Opificio 2016 all’Aurum di Pescara, sabato  prossimo, che diventerà il luogo del confronto e delle idee che devono diventare fatti e soluzioni per l’Abruzzo , la città e la provincia  di Pescara. Una nuova tipologia di incontro organizzata da Forza Italia e che vedrà dialogare insieme esponenti della  maggioranza e dell’ opposizione in consiglio regionale, provinciale  e comunale di Pescara, cittadini, associazioni e portatori di interesse per analizzare la situazione in cui versa l’economia regionale e presentare idee destinate a diventare proposte di legge regionale e delibere provinciali e comunali. Si tratta della prima esperienza del genere in Abruzzo, hanno detto presentando l’iniziativa alla stampa, il capogruppo di Fi in Regione Lorenzo Sospiri, il consigliere regionale e presidente della Commissione di Vigilanza Mauro Febbo, il capogruppo del partito al Comune  e in provincia a Pescara Marcello Antonelli e Sandro Marinelli. Tra i temi al centro del dibattito lavoro, economia, sanità. sociale, diritti ,famiglia e sprechi. il capogruppo Sospiri ha annunciato nel nel 2016 in Abruzzo arriveranno altri tremila profughi e che ci sono a disposizione 29 milioni di euro per loro mentre per 150 cittadini abruzzesi in difficoltà, anziani indigenti e persone diversamente abili, la somma prevista è di 16 milioni di euro.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Opificio 2016 all’Aurum di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*