Omicidio Maxim : Il processo per l’adozione torna a Pescara

Omicidio Maxim: Il processo per l’adozione torna a Pescara. Lo ha stabilito la Corte d’Assise di Chieti accogliendo l’eccezione d’incompetenza sollevata dai legali del tre imputati, la madre adottiva e due medici.

Il bimbo russo ucciso due anni fa dal padre adottivo Massimo Maravalle assolto dal Gup perchè non punibile in quanto incapace d’intendere e di volere. Sulla vicenda si é aperto un procedimento parallelo riguardo le pratiche per l’adozione che sarebbe stata, secondo l’accusa,  ottenuta tenendo nascosta la patologia del padre. Sotto indagine in questo procedimento la madre e moglie di Maravalle, Patrizia Silvestri, il medico del Servizio di Medicina Legale e del lavoro della Asl di Pescara Giuliana Iachini ed il medico di base Fabio Panzieri, tutti e tre rinviati a giudizio per falso in concorso. A questo punto il Pm dovrà riformulare le accuse ed il Gup dovrà disporre il rinvio a giudizio davanti al Tribunale Monocratico di Pescara. In particolare l’accusa sostiene che Patrizia Silvestri avrebbe omesso di riferire e fornire notizie sui disturbi e sulla patologia psichiatrica del marito. Sempre secondo l’accusa i due medici avrebbero attestato che Maravalle era esente da difetti fisici e psichici. Per il reato di falso, sempre relativo all’adozione, Maravalle é stato condannato dal Gup, tramite rito abbreviato, a un anno di reclusione pena sospesa.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Omicidio Maxim : Il processo per l’adozione torna a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*