Omicidio Di Marco: “Chieti é contro la violenza”

omicidio-di-marco

Omicidio Di Marco: “Chieti é contro la violenza” questo lo slogan che accompagnerà la fiaccolata in programma sabato prossimo e alla quale stanno aderendo già in molti.

Una manifestazione lanciata dal consigliere comunale di Sinistra Italiana Enrico Raimondi, già appoggiata da tutti i capigruppo consiliari e che sta raccogliendo l’adesione massiccia di molte associazioni e liberi cittadini per dire un forte No ad ogni forma di violenza, in ricordo di Fausto Di Marco, il musicista 40enne colpito mortalmente alla gola domenica scorsa davanti ad un locale in Via Pescara a Chieti Scalo. La fiaccolata partirà alle 18.30, da stabilire con precisione il percorso. Intanto il Pm Giancarlo Ciani sta portando avanti le indagini per chiudere definitivamente il quadro. Resta in cella il giovane Emanuele Cipressi, presunto assassino, indicato da diversi testimoni come la persona che intorno alle 4 di notte, al culmine di una colluttazione i cui motivi vanno ancora del tutto chiariti, ha colpito con un collo di bottiglia alla gola il povero Di Marco. Nella giornata di ieri Ciani e gli uomini della Scientifica sono tornati in Via Pescara per effettuare nuovi rilievi e scattare altre foto davanti al locale “Tre Assi” che resta sotto sequestro, in attesa di consolidare l’impianto accusatorio nei confronti di Cipressi, la magistratura vuole anche chiarire la posizione di altri testimoni, presenti sulla scena del crimine, che avrebbero mostrato un atteggiamento reticente con mezze frasi o in alcuni casi, secondo gli inquirenti, con vere e proprie bugie e per loro, una decina tutti identificati, potrebbe scattare la denuncia di favoreggiamento.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Omicidio Di Marco: “Chieti é contro la violenza”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*