Occupazione in Abruzzo: +3,2% nel secondo trimestre 2016

Occupazione in Abruzzo: +3,2% nel secondo trimestre 2016, oltre il dato nazionale che si ferma al +2,4%. I dati forniti dall’Istat.

Tra il primo trimestre ed il secondo trimestre del 2016 l’Abruzzo ha guadagnato 15 mila occupati, a fare da traino il comparto dei lavoratori autonomi con un +9000 in particolare nel settore costruzioni e servizi, a dimostrazione di una crescente fiducia. I disoccupati diminuiscono di 6000 unità e gli inattivi di 8000. Con il segno negativo, secondo lo studio svolto dal Professor Aldo Ronci, su Fonte Istat, il settore del commercio e delle attività ricettive con 9000 lavoratori in meno; l’agricoltura con 4000 lavoratori in meno e l’industria con un passivo di 1000 unità. A sorpresa, rispetto alla profonda crisi dell’intero settore edilizio, la crescita nel settore Costruzioni forse anche per via della ripresa della ricostruzione a L’Aquila.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Occupazione in Abruzzo: +3,2% nel secondo trimestre 2016"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*