Occupazione casematte L’Aquila: Tutti assolti

Occupazione casematte L’Aquila: Tutti assolti gli undici imputati, tutti componenti di movimenti legati al Comitato 3.32 che trovarono rifugio nello stabile di proprietà della Asl, nel polo di Collemaggio, per le loro attività ricreative e culturali.

Il fatto non sussiste, così ha deciso il giudice Giuseppe Grieco, lo stesso che nel settembre 2013 scagionò sette componenti del popolo della carriole per aver violato i divieti di accesso alla zona rossa. Del resto lo stesso Pm Andrea Marin aveva chiesto l’assoluzione per assenza di arbitrarietà. In sostanza,  quando gli attivisti si spostarono dalla vecchia sede di Via Strinella nello spazio all’interno del parco dell’ex ospedale psichiatrico di Collemaggio, fu lo stesso ex manager Asl Roberto Marzetti a dare il benestare. Fu, poi, il suo successore Giancarlo Silveri a dare il via a tutta la vicenda giudiziaria durata più di sei anni e che ha visto, tra l’altro, la tragica uscita di scena di uno degli imputati, Fabrizio Pambianchi, tra i promotori del Movimento, scomparso nel novembre del 2013. Gli assolti sono Gianluca taralli, Alessandro Tettamanti, Angelo Venti, Marco D’Antonio, Francesco Camizzi, Giuseppe Gasbarri, Alessandra Di Vincenzo, Marco Sebastiani, Mattia Lolli, Sara Vegni e Alessio Di Giannantonio.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Occupazione casematte L’Aquila: Tutti assolti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*