Nuove rastrelliere e parcheggi a Pescara

 Il vice sindaco Del Vecchio presenta le nuove rastrelliere e i nuovi parcheggi a Pescara.

Sono in corso da ieri i lavori di posizionamento dei nuovi stalli per biciclette. Il vice sindaco Del Vecchio presenta le nuove rastrelliere e i parcheggi a Pescara che offrono nuovo design, maggiore decoro per la città e innovazione nella sicurezza.

Del Vecchio spiega che “ I primi stalli sono stati allocati in Piazza Sacro Cuore nella misura di 20 per un totale di 40 posti disponibili (ogni unità può ospitare due biciclette), in Piazza Salotto nord e sud per un totale di 14 unità e prima dell’interruzione di Ferragosto saranno sistemati in tutto Corso Umberto, per un totale complessivo di 75/80 unità installate per 150-160 parcheggi disponibili.Tutti gli stalli sostituiti saranno rimossi e riallocati presso preferibilmente le scuole- assicura il vice sindaco e assessore alla Mobilità Enzo Del Vecchio – Poi si provvederà, entro la fine del mese, a definire l’apposizione, in particolare lungo Via Regina Margherita, appena dotata di una nuova pista ciclabile in corsia riservata, all’altezza degli incroci con via Piave (5 unità) e via Mazzini (10 unità). Stalli verranno sistemati anche in Piazza Leopoldo Muzii, nelle adiacenze del mercato coperto, nella misura di 20 unità. Le altre rimanenti saranno posizionate a ridosso della sede del Comune, a destra e sinistra della scalinata di accesso alla sede del Consiglio Comunale, nella misura di 10 unità, e di fronte all’ingresso del palazzo dei LLPP, ingresso URP, nella misura di 14 unità, per un totale di quasi 50 posti disponibili. In via sperimentale le rimanenti 10 unità saranno posizionate lungo via Nicola Fabrizi, all’incrocio con via Ravenna, al fine di verificare il gradimento di un’isola di sosta in una zona non ancora servita da assi viari ciclabili riservati.L’obiettivo, oltre a fornire una migliore qualità dell’arredo urbano, è sicuramente quello di garantire un posto riconoscibile, comodo e sicuro in cui gli utenti delle due ruote possono lasciare le biciclette preferibilmente nei pressi dei luoghi di maggior riferimento per servizi commerciali e istituzionali. Riteniamo che questa nuova dotazione, a cui se ne aggiungeranno presto altre, sia un ulteriore stimolo per l’uso della bicicletta nel centro della città, facendo così diminuire l’uso dell’automobile e agevolando quindi la mobilità complessiva urbana. L’auspicio inoltre è che le biciclette vengano sempre di più parcheggiate nei nuovi stalli e meno a ridosso dei pali che siano della luce o della segnaletica stradale, o degli alberi peggio davanti a vetrine, monumenti o spazi informativi pubblici, e per questo contiamo sulla collaborazione e sulla sensibilità e civiltà degli utenti. Ci si aspetta un riscontro positivo, come è già avvenuto al momento della messa in opera delle singole unità quando diversi passanti, saputo delle ragioni dell’intervento, hanno espresso un vivo apprezzamento. Siamo certi che i cittadini prenderanno presto dimestichezza con i nuovi manufatti, il sistema prevede che la bici vada fissata dal telaio, in questo mondo rendendo ancora più sicura la messa in sicurezza del mezzo. L’auspicio è dunque che il loro uso diventi ordinario e abituale”.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Nuove rastrelliere e parcheggi a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*