Nube Tossica sull’A14: chiuso e riaperto tratto tra Roseto e Val Vibrata

Nube Tossica sull’A14: chiuso e riaperto tratto tra Roseto e Val Vibrata nel pomeriggio in entrambe le direzioni per la fuoriuscita di fumi da uno stabilimento a Mosciano S.Angelo.

Chiuso in via precauzionale e poi riaperto in Abruzzo il tratto dell’autostrada A14 compreso tra i caselli di Roseto degli Abruzzi e Val Vibrata, in entrambe le direzioni. All’origine del provvedimento ci sarebbe la fuoriuscita di fumi potenzialmente pericolosi da una condotta di uno stabilimento di Mosciano Sant’Angelo (Teramo). I fumi, a quanto appreso, si sarebbero poi dispersi nell’aria. L’autostrada è rimasta chiusa per circa mezz’ora. Sul posto la Polizia autostradale e il personale della Direzione 7/mo tronco di Pescara. Ha coordinato gli interventi il Centro operativo autostradale (Coa) di Città Sant’Angelo. Nell’ìmpianto in cui è avvenuto l’incidente sono invece intervenuti i Vigili del Fuoco. L’allarme è stato dato da automobilisti che transitavano in zona, che hanno accusato bruciori e difficoltà respiratorie. Potrebbe essere stato uno sversamento di acido paracetico, che sarebbe un disinfettante.

Sii il primo a commentare su "Nube Tossica sull’A14: chiuso e riaperto tratto tra Roseto e Val Vibrata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*