Museo Colonna Pescara: In Mostra le opere di Pep Marchegiani

Museo Colonna: In Mostra le opere di Pep Marchegiani. Dal 3 febbraio al 10 marzo la personale di uno dei maggiori esponenti dell’Arte Contemporanea.

L’inaugurazione mercoledi scorso, presso il Museo D’Arte Moderna “Vittoria Colonna” a Pescara. Titolo della mostra “Vorrei Mangiarti – Voce del Verbo Cannibale”

“L’essere umano, per sua natura, è avvezzo a produrre oltre i propri bisogni, accumula e smaltisce gli scarti nei mari, nei cieli e all’interno della propria mente.”

così lo stesso Marchegiani esplicita il concept dell’esposizione, presentata in anteprima a Venezia in occasione della Biennale, che farà per la prima volta capolino nel capoluogo natale dove rimarrà in programma fino al 29 febbraio, proponendosi come frutto di riflessioni sui luoghi comuni contemporanei legati al mondo dell’alimentazione, ma anche e soprattutto a quello dell’ambiente. Durante l’apertura ufficiale della vernice, che sarà presenziata dall’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Pescara, Giovanni Di Iacovo e  l’Assessore ai Grandi Eventi, Giacomo Cuzzi, saranno presentate circa 25 opere, legate da un immaginario filo, un link fatto di sprezzante ironia  tra denuncia di un atteggiamento corrotto e voglia di rivalsa verso un modo di vivere più consapevole e “pulito”. Forte la determinazione espressa dell’artista di Montesilvano, classe 1971, che ancora una volta  manifesta le sue idee attraverso opere e parole: un mix di poesia, ironia e sagacia che anche in questo caso mirano alla sensibilizzazione del pubblico nei confronti del consumismo e della società in generale.  Nelle sue opere pittoriche, pittosculture e digital art, si serve dei colori per rappresentare il quotidiano e l’istituzionale, momenti e cause sociali. Ne derivano messaggi ironicamente seri che denunciano e ridicolizzano situazioni, personaggi e istituzioni. Protagonista tra il 2010 e il 2014 di mostre personali nei maggiori centri culturali italiani tra cui il Padiglione Italia della Biennale di Venezia.  A richiamare i temi delle opere in esposizione al Museo V. Colonna, sarà inoltre lo spazio espositivo dell’Urban Box a Piazza Salotto, che dal 2 al 10 Febbraio si animerà di una estrosa personalizzazione ad opera dell’artista.  Un’arte a tutto tondo, quella di Marchegiani,  giovanissimo esordiente nel mondo della moda, dove tutt’ora vanta collaborazioni e accordi di licenze, uno tra i quali quello  con My T-Shirt, nota azienda d’abbigliamento nonché main sponsor dell’artista, che attraverso i suoi capi riproduce  e distribuisce la sua arte in tutto il mondo.  Di qui un importante progetto a sfondo sociale promosso con  l’Agbe – Associazione Genitori Bambini Emopatici – nell’ambito del quale, parte dei proventi delle vendite delle T-shirts rappresentanti la collezione “Vorrei Mangiarti” sarà destinato all’Associaizione al fine di implementare iniziative ed azioni sul territorio a favore dei piccoli degenti.  Nelle sue opere pittoriche, pittosculture e digital art, si serve dei colori per rappresentare il quotidiano e l’istituzionale, momenti e cause sociali. Ne derivano messaggi ironicamente seri che denunciano e ridicolizzano situazioni, personaggi e istituzioni. Protagonista tra il 2010 e il 2014 di mostre personali nei maggiori centri culturali italiani tra cui il Padiglione Italia della Biennale di Venezia.  Straordinaria, inoltre, in ambito di un progetto fortemente promosso dallo stesso  Marchegiani,  la partecipazione all’evento di una delegazione di 16 giovani artisti dell’Istituto D’Arte “V. Bellisario” che, guidati dal Professor Enrico Monaco, si appresteranno a presentare alcune video installazioni, riprodotte nel periodo di riferimento all’interno dell’Urban Box, la cui tematica portante riguarderà una attenta e profonda riflessione sull’esistenza.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Museo Colonna Pescara: In Mostra le opere di Pep Marchegiani"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*