Montesilvano: trovate nel corso di alcune indagini eroina, armi e munizioni

Sono state trovate dai Carabinieri di Montesilvano, nel corso di indagini sullo spaccio di droga in Abruzzo, eroina, armi e munizioni.

Questa mattina i carabinieri della compagnia di Montesilvano, nel corso delle indagini sullo spaccio di droga in Abruzzo, hanno trovato a San Severo (Foggia) un chilogrammo di eroina, un sacco di marijuana essiccata, tre fucili e munizioni. I militari, coordinati dal capitano Luca La Verghetta, in collaborazione con lo “Squadrone Cacciatori di Puglia” e con quelli della Compagnia di San Severo, hanno perquisito un’azienda agricola di un sessantacinquenne, dove è stato trovato un trattore con telaio punzonato, il vicino fondo terriero e alcuni casolari abbandonati nell’area interessata. All’interno di un casolare sono stati trovati tre fucili -uno da caccia, uno a canne mozze e un Mab- l’eroina e la marijuana. Mentre in un vigneto, nascosto tra le piante, c’erano 180 cartucce di fucile e pistola. Uno dei tre fucili è stato scoperto risalire a un furto effettuato nel 2006. In un’altra abitazione era presente un albanese ventinovenne, colpito da provvedimento di espulsione; il giovane ha fornito ai Carabinieri patente e carta d’identità rilasciate delle autorità romene, che risultavano falsi ed è stato arrestato per fabbricazione di documenti falsi. Sono in corso le indagini per capire se la droga era destinata allo spaccio della zona e per risalire al proprietario delle armi ritrovate nel casolare abbandonato.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: trovate nel corso di alcune indagini eroina, armi e munizioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*