Montesilvano: sei cittadini beccati a scaricare rifiuti al confine con Pescara

Dopo un appostamento di circa mezz’ora sono state sanzionate sei persone a lasciare i rifiuti nel confine tra Pescara e Montesilvano

Con un appostamento ad hoc, sono stati beccati dai vigili sei cittadini a buttare rifiuti lungo via Verrotti che si trova al confine tra Montesilvano e Pescara. I cittadini sono stati sanzionati e, dopo un controllo, si è potuto constatare che per metà erano residenti a Montesilvano e metà a Pescara. L’assessore all’igiene urbana di Montesilvano, Marco Cilli ha commentato in una nota l’accaduto:

«Da diverso tempo, in concomitanza dell’estensione del servizio di raccolta porta a porta a Pescara nella zona confinante con Montesilvano avevamo notato un incremento degli episodi di abbandono dei rifiuti in quel punto del nostro territorio. Abbiamo deciso quindi di effettuare un controllo ad hoc per individuare gli incivili. Purtroppo abbiamo dovuto constatare che molti residenti a Pescara vengono a scaricare i loro rifiuti sul nostro territorio. Questo è inaccettabile, non solo perché deturpa e degrada l’immagine della nostra città ma perché crea un danno economico che si ripercuote sulle tasche dei montesilvanesi costretti a pagare il costo dello smaltimento di rifiuti prodotti in un’altra città. Questa tipologia di controlli verrà sicuramente intensificata anche con l’ausilio delle foto trappole, finché i responsabili di questi indecorosi abbandoni non comprendano che non possono pensare di liberarsi dei loro rifiuti pur di non rispettare le regole di corretto conferimento. Ricordiamo inoltre che abbiamo attivato il servizio Segnala l’incivile, gestito da Formula Ambiente e Sapi,  che attraverso WhatsApp al numero 345 5938295 permette ai cittadini di inviare segnalazioni di rifiuti abbandonati».

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: sei cittadini beccati a scaricare rifiuti al confine con Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*