Montesilvano: ragazza aggredita da un immigrato mentre fa Jogging

Ha sfogato la sua paura e la sua rabbia su un social la ragazza aggredita ieri sera mentre faceva Jogging sulla riviera all’altezza dei grandi alberghi di Montesilvano, da un giovane di colore e salvata da due suoi amici.

Tutto pare sia avvenuto in pochi minuti, la ragazza, appassionata di Triathlon, si stava allenando in compagnia di due suoi amici. All’altezza dei grandi alberghi, poco prima del “Sea Lion” la ragazza si è attardata ed è in questo momento che un giovane di colore le si è avvicinato con fare minaccioso cominciandola ad insultare. A questo punto, i suoi due amici che erano qualche metro più avanti, sentendo le urla si sono affrettati a soccorrere la giovane, ne è nato un parapiglia nel quale uno dei due ha ricevuto una forte botta alla schiena. Dopo una breve colluttazione i tre runners sono riusciti a fuggire. La ragazza ha poi riversato su un social il suo personale sfogo:

“Stasera ho avuto la fortuna di avere due angeli, ma domani? – si chiede la donna – Lungomare nord. Corsa fine allenamento ore 19.00 circa. Siamo in tre, due ragazzi ed io. Passano loro ma non riesco a passare io…bloccata di proposito da un ragazzo di colore…immobilizzata ed insultata solo perchè stavo correndo! Appena i miei amici si accorgono che non sono più dietro di loro tornano indietro e accorrono in mio aiuto, in pace. Il risultato? Spinrte, parole piuttosto colorite accompagnate da urla con annesse “mazzate” sulla schiena. Morale della favola, siamo dovuti fuggire, ci hanno salvato le gambe…”

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: ragazza aggredita da un immigrato mentre fa Jogging"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*