Montesilvano: Le lucciole meglio delle multe

prostituzione

Montesilvano: Le lucciole meglio delle multe, stando ai dati illustrati dall’assessore Comunale Ottavio De Martinis sul tentativo di repressione del fenomeno prostituzione sul litorale adriatico.

Tra gennaio e maggio 2016 le persone sanzionate tra clienti e prostitute sono 66 per un importo di 23 mila euro. Ma questo, evidentemente, non basta ad arginare il fenomeno, tanto che, anche nei giorni scorsi, i consiglieri comunale del M5S avevano segnalato la presenza di lucciole anche di giorno. In ogni caso l’amministrazione comunale prosegue da una parte con l’attività di repressione attraverso le multe della Polizia Locale e dall’altra, attraverso la convenzione con l’associazione Papa Giovanni XXIII, offrendo supporto soprattutto morale alle prostitute molte delle quali vittime di sfruttamento. Solo nel 2015 sono state una decina le ragazze tolte dalla strada. L’ordinanza comunale, ribadita anche per questa annualità, impone il divieto assoluto, su tutto il territorio di Montesilvano, per i conducenti e occupanti di mezzi di trasporto che percorrono strade in prossimità di abitazioni, luoghi pubblici o demaniali o aperti al pubblico, di contrattare, concordare prestazioni sessuali o trattenersi, anche solo per chiedere informazioni, con soggetti che esercitano attività di meretricio su strada.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

2 Commenti su "Montesilvano: Le lucciole meglio delle multe"

  1. Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

  2. Le multe possono essere annullate facendo ricorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*