Montesilvano: Incensurato in manette per spaccio

Montesilvano: Incensurato in manette per spaccio, colto in flagranza dai carabinieri al termine di un’attività infoinvestigativa su episodi di spaccio tra Montesilvano e Penne.

L’uomo, 36enne, incensurato, é stato arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine di una perquisizione domiciliare i carabinieri hanno, tra l’aktro, rinvenuto, confezionati con nastro isolante e custoditi in barattoli di vetro, 120 gr. di cocaina, 10 gr di sostanza da taglio, tre bilancini di precisione, materiale vario per il confezionamento di singole dosi e 20 euro in contanti presunto provento di spaccio. L’uomo é stato tradotto al carcere San Donato di Pescara su disposizione dell’Autorità Giudiziaria

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: Incensurato in manette per spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*