Montesilvano: in manette operaio con attività decennale di spaccio

Olivieri AldoOlivieri Aldo

Montesilvano: in manette operaio con attività decennale di spaccio. E’ stato arrestato in flagranza di reato dalla polizia.

Montesilvano. in manette operaio con attività decennale di spaccio operaio spacciatore . Aldo Olivieri, 45 anni, incensurato, affiancava all’attività di operaio quella più redditizia di spaccio di droga. Gli agenti della squadra mobile della Questura di Pescara lo hanno arrestato in flagranza di reato. Nella sua abitazione a Montesilvano sono state trovate diverse dosi di stupefacente, circa 80 grammi di cocaina e più di un etto di hashish, pronte per lo spaccio, chiuse nella cassaforte della camera da letto. La polizia ha sequestrato 6.500 euro in contanti e di diverso materiale per il confezionamento della dosi, tra cui due bilancini di precisione e un macchinario per il confezionamento sottovuoto. Dall’analisi del telefonino sono stati scoperti messaggi  “Whatsapp”, praticamente non intercettabili, scambiati con decine di persone, tutti caratterizzati dall’uso di termini palesemente codificati, quali “cavetti”, “nuotate”, “custodie” e “tablet”. Mentre si trovava in Questura l’uomo ha continuato a ricevere messaggi di “acquirenti”, tra di loro vi sono diversi professionisti e padri di famiglia, che gli chiedevano di incontrarlo; agli appuntamenti si sono presentati i poliziotti ed hanno così ricostruito la decennale attività di spaccio portata avanti da Olivieri.

Droga

Droga

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: in manette operaio con attività decennale di spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*