Montesilvano, i cittadini pagano i vigilantes

Vigilantes2

I cittadini di Villa Verrocchio a Montesilvano decidono di pagare vigilantes per garantire la sicurezza nella zona.

Dove non interviene il pubblico è il privato, e in questo caso i cittadini ad intervenire. Accade a Montesilvano , nella zona di Villa Verrocchio, dove, in particolare i residenti di via Firenze, tornano a chiedere maggiore sicurezza ed hanno deciso di pagare di tasca propria i vigilantes. Coloro che vivono nel quadrilatero di Via Napoli, Via Firenze, Via L’Aquila sono, intanto, sul piede di guerra e annunciano di voler usare tutti gli strumenti offerti dalla legge per far tornare le autorità competenti sui propri passi, Comune e Prefettura, a seconda di Sprar o CAS. Dopo aver depositato 300 firme degli abitanti della zona, il Comitato sottoscriverà un esposto alla Procura allegandone altre 200. Il consigliere comunale Anthony Aliano anticipa che in futuro si agirà per richiedere i risarcimenti dei danni per avvenuto “deprezzamento degli immobili della zona”. I cittadini si dicono pronti alle ronde e invitano il sindaco Francesco Maragno  e l’amministrazione a fare dietro front.

1 Commento su "Montesilvano, i cittadini pagano i vigilantes"

  1. david celiborti | 31/05/2017 di 11:21 | Rispondi

    Quando è troppo è troppo! Sta venendo fuori quello che, a mò di profezia, ho dichiarato parecchie volte! Non bisogna far precipitare le situazioni, ma bisogna agire nel momento in cui si cominciano ad intravedere segnali negativi! Si aveva paura di pubblicare qualcosa che andava controcorrente per paura di ritorsioni, perchè si andava contro autorità politiche; questo fine”accortismo e buonismo sciocco o anche paura” da parte dei cittadini e dei giornalisti, a volte, hanno creato situazioni, poi, incontrollabili! C’è molta delinquenza nostra, ma moltissima malvivenza straniera! Tutti diciamo “non siamo razzisti” ma poi di fatto, a duro prezzo, lo diventiamo! Quando la malvivenza diviene efferata e pericolosa, quando furti, stupri, omicidi a scopo di rapina, appropriazioni abusive di case, arroganza e violenza da parte di questi delinquenti di qualsiasi colore di pelle e di politica essi siano, che hanno messo in ginocchio non solo Montesilvano ma tutta l’Italia, allora la protesta diviene corale: quello che era definito “il Bel Paese” si è trasformato in una triste realtà, in un territorio, “terra di nessuno” in cui non è più possibile vivere in qualsiasi ora del giorno e della notte!La cosa più grave è che continuiamo ad accogliere due o tremila individui al giorno, possibili terroristi o giàdelinquenti a casa loro! In Italia non c’è lavoro per gli italiani, cosa viene offerto a quelli che vengono dall’Est Europa o dall’Africa, anche volendo giustificare “le loro malefatte” NULLA, quindi dobbiamo “avallare” il loro modo di agire”sconsiderato”! Che tristezza essere governati male ed invasi! David

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*