Montesilvano F646 dice no alla “Nuova Pescara”

Il comitato F646 – Montesilvano cittàpersempre presenta la manifestazione “No Nuova Pescara” in programma per venerdì 11 ottobre davanti al municipio di Montesilvano e per chiedere di scongiurare la fusione tra Pescara Montesilvano e Spoltore.

“Montesilvano non vuole diventare la periferia di un impero di cartapesta cui dover pagare la gabella dei debiti che Pescara ha al suo attivo. Montesilvano è città con una sua storia e una sua identità con le sue peculiarità”: così i componenti del Montesilvano cittàpersempre F646, guidati dall’ex sindaco Pasquale Cordoma, detto Lillo, che oggi presentando la manifestazione pubblica in programma per l’11 ottobre, alle ore 18.30, davanti al municipio di Montesilvano, ha detto che  sono in tanti ad esprimerre la propria contrarietà al progetto e che la città che conta 70 mila residenti è stata considerata in questi anni soltanto un serbatoio di voti e con la fusione con Pescara e Spoltore la sua rappresentatività diminuirebbe ulteriormente. 

Il sindaco Ottavio De Martinis ha auspicato che l’iter possa essere interrotto evitando così la “Cancellazione di Montesilvano dalla cartina geografica”.

L’ex sindaco Massimiliano Pavone ha aggiunto che dovranno essere avviate tutte le iniziative possibili per bloccare l’iter e quindi “Presenteremo una proposta di legge, un atto politico per ribadire la nostra contrarietà”.

“Vogliamo proteggere con orgoglio l’F646 del codice fiscale di quelli che sono montesilvanesi da generazioni” ha evidenziato Cordoma ringraziando tutti coloro che hanno aderito al comitato e che sono: Feliciano d’Ignazio, Paolo Di Blasio, Massimiliano Pavone, Marco Forconi, Francesco Di Pasquale, Pietro Gabriele, Maria Rosaria Parlione, Gabriele Di Stefano, Ferdinando Di Giacomo, Benito Olivieri, Fabrizio D’Addazio, Alice Amicone, Claudio Di Emanuele oltre a Licio Di Biase e ai sindaci di Montesilvano e Spoltore che appoggiano l’iniziativa insieme ad altri consiglieri comunali di Spoltore.

Cordoma, questa mattina, ha ribadito che “L’intento del Comitato è quello di preservare l’unicità di Montesilvano attraverso delle azioni che possano mantenere lo Status quo. La prima iniziativa sarà una manifestazione in piazza Diaz, la piazza del Comune, venerdì 11 ottobre alle ore 18.30 a cui sono invitati tutti i cittadini che vorranno sostenere questa battaglia”.

Il Servizio del Tg8:

https://www.youtube.com/watch?v=qTjmDR4UeSA

Sii il primo a commentare su "Montesilvano F646 dice no alla “Nuova Pescara”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*