Montesilvano: il Club Giamel denuncia sperpero all’azienda speciale

Un duro atto d’accusa dell’Associazione Club Giamel di Montesilvano nei confronti dell’Azienda Speciale del Comune già in passato sotto i riflettori per le sue spese allegre.

Spulciando nel Bilancio d’Esercizio del 2017, approvato solo lo scorso 30 aprile, Gianni Scaburri, presidente dell’Associazione Club Giamel pone all’attenzione dell’opinione pubblica alcuni aspetti poco chiari nel modo di gestire le risorse dei contribuenti:

“La spesa, ad esempio,  di 350.722€ inerente la Somministrazione Lavoro ed i Compensi a Societa’ Interinali, a questo proposito vorrei capire come puo’ essere possibile spendere tutti quei soldi pubblici per delle spese che, a conti fatti, potevano essere evitate, salvaguardando sia i dipendenti interni alla stessa Azienda, sia migliorandone la Professionalita, ma, forse – incalza Scaburri –  e’ proprio per evitare questo che non é stato fatto, e tutto cio’ a mio parere e’ un’assoluta vergogna.  Oltre a cio’, sorvolando sulle  varie spese ” Legali ” che potevano assolutamente essere evitate, o quanto meno sicuramente  ridimensionate, con una  Gestione Oculata nello svolgere il Proprio Ruolo, si sono verificati alcuni spostamenti di personale incomprensibili che hanno indotto l’azienda ad assumere più figure professionali, con ulteriori impegni di spesa, anche in questo caso senza che tali decisioni venissero motivate non tanto alla collettività, ma soprattutto alla stessa amministrazione comunale che dovrebbe, in teoria, avere funzione di controllo. Continuando a sfogliare il  Bilancio – prosegue Scaburri –  salta all’occhio  la spesa di 83.060€ per Compenso al Direttore, comprensivo di contributi.  Concludo dicendo che le Spese con motivi  inutili , attuate da chi Gestisce l’Azienda, sono Immotivate , e deleterie in termini di Risultati reali, nel senso che senza spostamenti di Personale, i risultati potevano essere molto simili se non Migliori.  Allora c’é da chiedersi da cosa o da chi tali spese sono state dettate? Intanto il sindaco Maragno, per tutta risposta,  ha confermato l’incarico al Direttore dell’Azienda con questa Motivazione  :  tale direttore si e’ distinto nell’ultimo triennio  per spirito di abnegazione e dedizione, mostrando grande professionalita’ e capacità’ nella “gestione” della governance dell’Azienda.”

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: il Club Giamel denuncia sperpero all’azienda speciale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*