Montesilvano, cinghiali aggrediscono una cagnetta

cinghiali

Un branco di cinghiali a Montesilvano ha aggredito una cagnetta ferendola gravemente. Il cane era insieme alla padrona e alla nipotina della donna.

Una donna di Montesilvano sabato scorso , nella zona collinare della città, mentre tornava a casa a piedi, insieme alla nipotina di dieci mesi, dopo aver accompagnato la vicina, si è imbattuta in un branco di cinghiali che ha aggredito la sua cagnetta ferendola gravemente. La donna ha segnalato quanto accaduto alla Prefettura, al Comune e ai Carabinieri Forestali. La donna era ormai a pochi metri dalla sua abitazione, quando , lungo la strada comunale Colle Vento, la cagnetta, che era andata in un terreno confinante per fare i suoi bisogni , è stata attaccata e da un branco di cinghiali. Il fatto è preoccupante e poteva avere conseguenze ancora più gravi se anche la bimba e la nonna si fossero trovate in quel momento accanto all’animale. La presenza sempre più pressante di ungulati nei centri abitati abruzzesi sta diventando un fenomeno preoccupante tanto che alcune Amministrazioni comunali, per esempio Pescara, stanno correndo ai ripari autorizzando la ” caccia” al cinghiale anche nelle città.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, cinghiali aggrediscono una cagnetta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*