Montesilvano: chiesto lo stato di emergenza e di calamità

allagamenti-pe1

Il Comune di Montesilvano chiede la dichiarazione dello stato di emergenza e di calamita’ naturale per i danni arrecati dal maltempo del 15 e 16 novembre.

L’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Montesilvano Valter Cozzi ricorda che il territorio e’ stato duramente colpito da una ondata di maltempo di portata eccezionale nei giorni del 15 e del 16 novembre.

In una nota spiega che “Alla luce dei danni registrati per allagamenti, movimenti franosi, sulle spiagge oltre che tutti i disagi che la popolazione ha dovuto fronteggiare, abbiamo ritenuto necessario richiedere la dichiarazione di stato di emergenza e di calamita’. Nell’atto approvato in Giunta, si delibera di attivare tutte le procedure straordinarie di competenza per l’acquisizione di beni e servizi, facendo ricorso agli strumenti di somma urgenza. Le abbondanti piogge dei giorni scorsi hanno prodotto allagamenti agli immobili di proprieta’ del Comune: danni alle attivita’ produttive e residenziali; danni al litorale con fenomeni erosivi sulla costa; danni al patrimonio arboreo del verde pubblico; interruzioni e disagi ala circolazione veicolare e pedonale; difficolta’ nel regolare svolgimento delle attivita’ di interesse pubblico nonche’ di quelle private; danni alle infrastrutture pubbliche e private oltre a quelle di servizio; movimenti franosi. Verra’ quindi eseguita una quantificazione dei danni da trasmettere alla Regione”.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: chiesto lo stato di emergenza e di calamità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*